Fashion

#LFWM: gli imperdibili appuntamenti del primo giorno

IMG_1822

Puntate le lancette sul meridiano di Greenwich, perché tra qualche ora inizierà la London Fashion Week Men’s. Una tre giorni di moda giovane e sperimentale, che non dimentica la sartorialità, vetrina per nuovi talenti e sempre più genderless.

Come Art School, che calcherà per primo le passerelle della LFWM sabato 5 gennaio alle 9. Sfileranno abiti non binari, dove i confini tra le linee uomo e donna si mescolano. Un trend, che nelle ultime due stagioni si è fatto largo a 360° nel mondo della moda. Ma nel caso di Art School rappresenta l’essenza stessa del marchio diretto da Eden Loweth e Tom Barrat, nato non a caso nel 2017. Si è fatto conoscere proprio qui, a Londra, tra le presentazioni menswear di Fashion East, per debuttare su queste passerelle la stagione successiva ed essere nominato Emerging Talent Menswear agli ultimi Fashion Awards.

Affonda le radici nel secolo scorso, il brand di prêt-a-porter E. Tautz, fondato nel 1867 in Oxford Street da Edward Tautz per vestire l’élite sportiva e culturale europea. Come il Re d’Italia, la Casa reale spagnola e l’Imperatore e l’Imperatrice d’Austria, il Duca d’Aosta, quello di Clarence e la Regina di Napoli. Poteva vantare tra i suoi clienti anche un giovane Winston Churchill. Famoso per i pantaloni sportivi, tanto che il Tautz Overall era il pantalone ufficiale della cavalleria, non ha abbandonato la sua identità, l’estetica Savile Row, con il nuovo proprietario e direttore creativo Patrick Grant. Premiato nel maggio 2015 con il prestigioso BFC/GQ Designer Menswear Fund, porterà sabato alle 13 in passerella una collezione riconoscibile per il taglio sartoriale e interamente prodotta nel Regno Unito.

Mezz’ora più tardi da Band of Outsiders l’estetica Savile Row e l’uso dei migliori tessuti europei si fonderanno con pennellate di pop art strizzando l’occhio ad Hollywood e alla California del Sud. Le parole chiave del marchio, nato a Los Angeles nel 2004, sono inclusività e umorismo. Per uomini che prediligono negli outfit quotidiani qualità e perfetta vestibilità, senza rinunciare a un tocco creativo.

Seguendo lo spirito pop, della pop art americana di cui sono collezionisti i coniugi Gerani, approdiamo al fashion show di Iceberg. Lo scorso giugno special guest della London Fashion Week Men’s, in questa edizione sfilerà sempre il primo giorno della manifestazione, ma alle 17. Il marchio italiano nato nel 1974 con una collezione di pullover per intuizione di Giuliana Marchini Gerani folgorata dagli schizzi di Jean Charles Castelbajac, in quasi quattro decenni si amplia e si diversifica: dagli orologi alle calzature, dal childrenswear al homewear, fino al beverage. La sfida dello sportwear di maglia è vincente, rompe le regole sia nel prodotto sia nel marketing e nella comunicazione. Poteva ad esempio sembrare folle l’accordo con Bernie Ecclestone, al contrario la geniale idea di Silvano Gerani, grande appassionato di Formula Uno, ha portato ogni anno l’azienda a raddoppiare il fatturato. Nel 1995 arriva il debutto sulle passerelle. Sabato pomeriggio Iceberg ci stupirà ancora con la nuova collezione del direttore creativo James Long.

Il cerchio si chiude alle 20 sulla passerella di Loverboy, protagonista la scorsa edizione della LFWM di uno show genderless chiamato Emergence, in cui gli outfit maschili e femminili si mescolavano diventando interscambiabili. Queer, infatti, è uno dei termini utilizzati da Charles Jeffrey per definire il suo marchio in rapida ascesa. Come lo stesso talento scozzese, scoperto da Lulu Kennedy, direttrice di Fashion East e editor at large di Love magazine, mentre studiava alla Central Saint Martins di Londra. Dal 2017 è diventato uno dei nomi più sulla bocca di tutti nel fashion system con la nomination al LVMH Prize, una mostra personale alla Now Gallery di Londra e il premio British Emerging Talent ai Fashion Awards 2017. Ma Jeffrey non lavora solo come designer, è anche illustratore e stylist per Love magazine, Another Man, Buffalo zine e Candy.

4 Comments

  • Jane

    Hi, I do think this is a great blog. I stumbledupon it 😉 I
    am going to come back yet again since I book marked it. Money and freedom is the best
    way to change, may you be rich and continue to help others.
    It is perfect time to make some plans for the future and
    it is time to be happy. I’ve read this post and if I could I wish to suggest you few interesting
    things or advice. Maybe you can write next articles
    referring to this article. I want to read even more things about
    it! Wow! This blog looks just like my old one!

    It’s on a totally different topic but it has pretty much the same
    layout and design. Outstanding choice of colors! http://Www.cspan.net

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *