Fashion

Marc Jacobs FW19: opere d’arte fashion sulle note dei violini

Si spengono le luci, si illuminano gli spartiti e i violini danno il via allo show sinfonia suonato da Marc Jacobs. Con la moda che incontra la musica, la creatività che si fa arte da museo. Gli abiti sculture sono infatti il leitmotiv della collezione donna Fall 2019: mini o long, con le spalline o il collo alto e le maniche lunghe. Ma sempre over, iper creativi, vere artwork. Ricoperte di volant o di piume, fiori, maxi fiocchi che si tramutano in lunghi strascichi. Rouche e paillettes. Non esiste la parola minimal nel vocabolario stilistico di Jacobs, che non dimentica neanche le piume, ornamento di tessuti, colli, perfino di semplici cappelli di lana. Perché non c’è niente di semplice e scontato negli outfit che sfilano a Park Avenue Armory, dove abbiamo ammirato il glamour sfavillante di Tom Ford. Anche le donne di Marc calzano chicchissimi sandali con tacco alto e il laccino alla caviglia, come Kaia Gerber. Alternati a belli stivali di pelle.

La pelliccia diventa un lungo abito arricchito anch’esso con piume. I soprabiti si chiamano cappe e mantelle, spesso a quadri. Perché questi look scultura non conoscono piumini o accenni di sportswear. Esistono solo importanti abiti da sera che scoprono le spalle, dipinti di giallo acido come Adut Akech o nero come Gigi Hadid. E Christy Turlington, che con piume e stivali di pelle ha l’onore di concludere questa sfilata da applausi.

2 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *